alcolici fanno male all'udito

16 nov Gli alcolici fanno male all’udito: ecco perchè

Che l’abuso di alcool sia dannoso per l’organismo è ormai risaputo, ma quanti sanno che gli alcolici fanno male all’udito? L’abuso di drink e cocktail, ma anche di vino e birra, infatti può danneggiare severamente la capacità uditiva e portare anche conseguenze molto gravi, come l’ipoacusia permanente o la sordità. A confermalo sono diversi studi che negli ultimi anni, soprattutto in ambiente britannico, hanno affrontato il problema.

Ma come mai? Perchè gli alcolici fanno male all’udito?

Che effetto hanno gli alcolici sull’udito

Il consumo di alcolici può influenzare negativamente due parti dell’apparato uditivo: la corteccia uditiva e le cellule ciliate dell’orecchio interno.

La corteccia uditiva è quella zona del cervello che ha il compito di elaborare i suoni inviati dalla coclea attraverso il nervo acustico. Uno studio dell’Università di Ulm ha recentemente dimostrato che assumere alcolici per lunghi periodi può danneggiare la corteccia uditiva e renderla più lenta nell’elaborare i suoni. In questo modo, anche se l’0recchio è in grado di captare correttamente il suono e le parole, il cervello non è in grado di elaborarle in tempo, provocando così problemi di udito e di comunicazione. Queste difficoltà si verificano soprattutto quando si ha a che fare con persone che parlano in fretta o quando ci è in ambienti molto rumorosi.

Ma gli alcolici fanno male all’udito anche per un altro motivo: gli elevati livelli di alcol nel sangue possono compromettere le delicate cellule ciliate dell’orecchio interno. Si crea infatti una situazione di ototossicità all’interno dell’orecchio che danneggia le cellule ciliate, responsabili di captare i suoni e trasmetterli al cervello. Purtroppo, una volta distrutte, queste cellule non possono rigenerarsi, e la perdita di udito, prima temporanea, può diventare permanente.

Una ricerca britannica ha dimostrato che l’abuso di alcol è, assieme all’esposizione a forti rumori e all’invecchiamento, una delle cause più comuni di perdita di udito. Ciò vale soprattutto per soggetti anziani e quelli che in passato hanno avuto una dipendenza da alcol.

Gli alcolici possono creare anche problemi di equilibrio e vertigini. Questo accade quando l’alcol viene assorbito nel fluido dell’orecchio interno e resta “intrappolato”, anche quando ormai non è più presente nel sangue e nel cervello. Dato che l’orecchio interno controlla l’equilibrio, ciò può causare vertigini e disorientamento. Infine, l’abuso di alcol può anche dare origine all’acufene, quel fastidioso e debilitante fischio nelle orecchie.

Abbiamo visto quindi che gli alcolici fanno male all’udito sotto diversi punti di vista. Smettere di bere o evitarne l’abuso è fondamentale per migliorare la propria salute e prevenire danni permanenti all’udito.