cose-la-sindrome-di-meniere

07 dic Cos’è la sindrome di Ménière?

La sindrome di Ménière è una patologia dell’orecchio che comporta anche gravi e seri problemi d’equilibrio. Venne scoperta nel 1861 dal medico francese Prosper Ménière e coinvolge una parte precisa e specifica dell’orecchio interno: il labirinto.

Le ragioni legate al manifestarsi di questa tipologia di malattia non sono state chiarificate o individuate in maniera sostanziale, ma vi sono varie ipotesi tutte legate principalmente a questioni che coinvolgono i liquidi presenti del labirinto.

Il labirinto è una parte fondamentale dell’orecchio interno, che si divide in labirinto osseo e labirinto membranoso, quest’ultimo racchiuso dal primo. Nel labirinto membranoso è presente l’endolinfa, un liquido davvero importante che si muove insieme ai movimenti della testa. Ogni qual volta la posizione di questo liquido si modifica a causa delle oscillazioni della testa, vengono inviati dei segnali al cervello e che, recepiti tramite recettori, gli indicano proprio che il corpo si sta muovendo.

Quando questo liquido aumenta di volume e di pressione si verifica la cosiddetta idrope vestibolare che è responsabile della patologia. Poiché l’orecchio interno è sede degli organi dell’equilibrio e dell’udito la sindrome di Ménière provoca in conseguenza gravi problemi su equilibrio ed udito.

Cause della sindrome di Ménière

Ora che abbiamo approfondito l’argomento sappiamo cos’è la sindrome di Ménière, ma va detto che ha una serie di potenziali cause, alcune generiche, altre molto specifiche. E’ importante sapere che la ragione reale che determina l’aumento del liquido nell’orecchio che causa proprio poi la sintomatologia, non è stata stabilita ancora in maniera definitiva ma sono state avanzate le seguenti ipotesi:
• Cause generiche
L’utilizzo prolungato di alcuni farmaci può essere tra le cause possibili di questa sindrome. Tra questi farmaci vediamo proprio l’aspirina. A questa causa può aggiungersi anche lo sbalzo ormonale durante i nove mesi della gravidanza, che, insieme alle ordinarie vertigini, può determinare una modifica nella ritenzione idrica. Le condizioni fisico ambientali, quali pressione atmosferica, quota o velocità a cui ci si sottopone (immaginiamo continui viaggi in treni ad altissima velocità, immersioni subacquee senza le dovute precauzioni e misure di sicurezza).

Talvolta, a causa dei cambiamenti ormonali che portano ritenzione idrica, la sindrome di Ménière può insorgere anche durante la gravidanza. Anche l’otosclerosi può essere annoverata tra le cause.

• Le varie tipologie di infezioni
i vari processi infettivi a carico dell’orecchio interno o delle vie aeree superiori possono essere causa della sindrome di Ménière.

• Componente Ereditaria
Studi scientifici pongono l’attenzione su fattori di ereditarietà riguardo il potenziale sviluppo di questa sindrome. Una persona che ha uno o più parenti affetti da questa sindrome sembrerebbe essere più predisposta a soffrirne.

• Componenti Patologiche
Pare possa sussistere una correlazione tra l’insorgenza di questa sindrome ed alcune patologie. Tra queste sicuramente la leucemia, così come le varie malattie autoimmuni ed infine anche la leucemia.

• I fattori di Stress
Stress, ansia, elementi psicogeni o meteoropatia possono innescare i sintomi più comuni della sindrome di Ménière.